^Inizio pagina
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Asilo nido La Palma Birichina

Ultime notizie

SCONTO DIPENDENTI GUARDIA DI FINANZA E MARINA MILITARE
10% in meno sulla retta asilo per dipendenti guardia di finanza e marina militare.

CORSI DI PREPARAZIONE AL PARTO
Da aprile 2014 iniziano i corsi di preparazione al parto: 10 incontri al costo di 100,00 €.
Sono condotti da psicologa, pediatra, ostetrica.

APERTE LE ISCRIZIONI 2017/2018
Promozioni per chi si iscrive entro luglio. N
uove tariffe anti crisi.

Il pranzo educativo

Al nido i pasti del bambino sono : la merendina verso le 9,45 , il pranzo alle ore 11.30 per i piccoli e alle ore 12 per i medi e i grandi e alle ore 15.30 circa, la merenda pomeridiana. Il momento del pranzo costituisce uno degli aspetti più significativi della vita al nido, non solo dal punto di vista nutrizionale, ma anche da quello relazionale e affettivo in quanto esperienza di convivialità, scambio e dialogo fra bambini, e fra bambini e adulti.
Per un bambino il cibo è anche un’importante occasione di gioco e stimolo per la sua curiosità e, in un clima di benessere e piacevolezza, diventa una grande opportunità di apprendimento, sia per i bambini molto piccoli, che manipolano, pasticciano e assaggiano, che per i più grandi che osservano, valutano, ponderano la consistenza del cibo, dell’acqua e l’uso delle diverse stoviglie e si imitano tra loro.
Proprio in considerazione delle forti valenze conoscitive, affettive ed emotive, il pranzo al nido viene curato, dal gruppo di lavoro, in ogni minimo dettaglio, dalla disposizione dei tavoli per piccoli gruppi, alla scelta delle stoviglie e posate, adeguate ad età e funzioni. In particolare la cuoca, che cucina per bambini, ha nel nido un ruolo di “educatore alimentare”, particolarmente valorizzato grazie alla vicinanza celle cucina all'area pranzo e quindi al diretto contatto che in alcuni momenti si crea con i bimbi. Il menù è studiato da esperti per rispondere al meglio alle necessità nutrizionali e alle richieste alimentari dei bambini. Per i lattanti i genitori portano la confezione di latte in polvere nuova da casa e i tempi seguono le esigenze dei bimbi. Per i bimbi in svezzamento vi è un menù di base , modificato secondo le indicazioni dei genitori rispetto all'introduzione già avvenuta o meno da casa da dei diversi alimenti. Per i semidivezzi-divezzi vi è un menu invernale, uno estivo , entrambi su rotazione di quattro settimane. I pasti sono preparati direttamente al nido e si svolgono in un’atmosfera calma e rilassata di piccolo gruppo; le educatrici siedono con i bambini, parlano con loro e creano una divertente occasione per socializzare, apprendere e incoraggiare l’autonomia. Se singoli bambini presentano intolleranze alimentari, vengono seguite le prescrizioni pediatriche e garantite diete particolari. I menù sono affissi quotidianamente all’entrata del nido, le educatrici sono a disposizione dei genitori per stabilire buone abitudini alimentari e discutere con loro qualsiasi problema individuale legato alla alimentazione. Non sono ammessi al nido cibi da parte dei genitori, solo in caso di compleanno, essi possono portare una pizza bianca o ciambellone confezionato con scontrino, senza cioccolato o marmellate.

Copyright 2014  LaPalmaBirichina